La città del Teatro

La città del Teatro

Indirizzo: Via Toscoromagnola 656 - 56021 Cascina | Mappa

Telefono: Tel. 050 744400

Fax: 050 744233

Descrizione

TUTTI GLI EVENTI NEI DINTORNI

La Fondazione Sipario Toscana è nata nel 1993 dal percorso creativo della cooperativa Sipario, nucleo artistico che, dagli anni ottanta, ha ideato e delineato un modello basato sul particolare intreccio tra l’area storica - teatro di strada, teatro ragazzi, radicamento territoriale, educazione all’espressione - nuovi specifici campi di ricerca – teatro d’arte civile, mondo universitario, interdisciplinarietà dei linguaggi, disagio mentale - e le caratteristiche strutturali e progettuali di uno spazio davvero esclusivo come quello in cui hanno sede le attività della Fondazione.

La missione della Fondazione Sipario Toscana – come evidenziato da Lucio Argano in uno studio specifico – vede come scopo fondamentale dell’organizzazione il fare arte, educare, formare/formarsi in rapporto al nuovo mondo in divenire, rivendicare l’indipendenza della creatività collocandola, senza eccessive schizofrenie, all’interno di un tragitto d’impresa.

L’attuale fisionomia artistica è caratterizzata da processi di produzione di opere e progetti di teatro contemporaneo e di teatro ragazzi: essi esprimono un’alternativa originale ai vari modelli di stabilità, basando l’etica della creazione e le forme espressive sull’incontro tra gli artisti e le persone, e il confronto con l’alterità, le tematiche contemporanee, i conflitti sociali.

Sipario Toscana intreccia nella sua modalità di ricerca lo spazio del laboratorio con quello della scrittura scenica, mostrando una particolare sensibilità verso le marginalità, l’intercultura, il disagio giovanile, l’oppressione dell’infanzia, stimando le differenze come un valore artistico, un patrimonio culturale aggiunto, una risorsa economica, politica e sociale.


La Fondazione Sipario Toscana è nata nel 1993 dal percorso creativo della cooperativa Sipario, nucleo artistico che, dagli anni ottanta, ha ideato e delineato un modello basato sul particolare intreccio tra l’area storica - teatro di strada, teatro ragazzi, radicamento territoriale, educazione all’espressione - nuovi specifici campi di ricerca – teatro d’arte civile, mondo universitario, interdisciplinarietà dei linguaggi, disagio mentale - e le caratteristiche strutturali e progettuali di uno spazio davvero esclusivo come quello in cui hanno sede le attività della Fondazione. 


La missione della Fondazione Sipario Toscana – come evidenziato da Lucio Argano in uno studio specifico – vede come scopo fondamentale dell’organizzazione il fare arte, educare, formare/formarsi in rapporto al nuovo mondo in divenire, rivendicare l’indipendenza della creatività collocandola, senza eccessive schizofrenie, all’interno di un tragitto d’impresa.


L’attuale fisionomia artistica è caratterizzata da processi di produzione di opere e progetti di teatro contemporaneo e di teatro ragazzi: essi esprimono un’alternativa originale ai vari modelli di stabilità, basando l’etica della creazione e le forme espressive sull’incontro tra gli artisti e le persone, e il confronto con l’alterità, le tematiche contemporanee, i conflitti sociali.


Sipario Toscana intreccia nella sua modalità di ricerca lo spazio del laboratorio con quello della scrittura scenica, mostrando una particolare sensibilità verso le marginalità, l’intercultura, il disagio giovanile, l’oppressione dell’infanzia, stimando le differenze come un valore artistico, un patrimonio culturale aggiunto, una risorsa economica, politica e sociale.

Mappa

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

TOUR E VISITE GUIDATE NEI DINTORNI
MANGIARE E BERE NEI DINTORNI
DORMIRE E SOGGIORNARE NEI DINTORNI